Home

IL VANGELO DEL GIORNO

  • 24 agosto – San Bartolomeo, apostolo – Festa

    + Dal Vangelo secondo Giovanni (1,45-51) In quel tempo, Filippo trovò Natanaèle e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè, nella Legge, e i Profeti: Gesù, il figlio di Giuseppe, di Nàzaret». Natanaèle gli disse: «Da Nàzaret può venire qualcosa di buono?». Filippo gli rispose: «Vieni e vedi». Gesù intanto, visto Natanaèle che gli veniva incontro, disse

    0

COMMENTO FRANCESCANO

  • Mercoledì 24 agosto – clicca per leggere tutto…

    L’incontro con Gesù è contagioso, scatena l’inarrestabile desiderio di condividere la gioia di aver trovato il Salvatore atteso. Filippo invita Natanaele – il Bartolomeo dei Sinottici – ad andare e vedere. È la vera dinamica della sequela: muoversi, uscire da sé, per vedere, incontrare, appartenere. Natanaele mostra qualche resistenza, le nostre resistenze: a volte, prima vogliamo indagare, verificare, e poi muoverci. Essere discepoli di

    0

CHI SIAMO

Le nostre radici

Siamo Sorelle povere di santa Chiara. È ad Assisi che siamo nate, nel convento di san Damiano. Continua →

La nostra vita

Vogliamo vivere il vangelo della fraternità in ascolto e obbedienza del Signore, in spirito di povertà. Continua →

LE NOSTRE FRATERNITÀ

La nostra Federazione, nata nel 1955, comprende gli 11 monasteri di Sorelle povere di santa Chiara presenti in Liguria, Lombardia e Piemonte. Continua →

RICHIESTE DI PREGHIERA

La preghiera è il cardine della nostra vita, il luogo in cui accogliamo i fratelli e le sorelle, in cui “portiamo” ogni bisogno e ogni desiderio, dove celebriamo ogni ringraziamento e ogni gioia. Continua →

EVENcalendar-page-enTI

…per conoscere le diverse iniziative delle nostre fraternità e celebrare insieme il mistero dell’Amore. Continua →

IN EVIDENZA

Puoi trovare materiale utile e aggiornato per pregare e approfondire la tua fede nella scia luminosa di Chiara e Francesco d’Assisi.

I FRUTTI DEL NOSTRO LAVORO

Vivere in povertà ci rende gioiose nell’umile lavoro quotidiano che è innanzitutto dono di Dio. Continua →

  • Il Signore ti benedica e ti custodisca, mostri a te il suo volto e abbia misericordia di te. Rivolga verso di te il suo sguardo e ti dia pace. Il Signore benedica te.
    San Francesco
  • Laudate e benedicete mi' Signore et rengratiate e serviateli cum grande humilitate.
    San Francesco
  • Tra gli altri doni, che ricevemmo ed ogni giorno riceviamo dal nostro Donatore, il Padre delle misericordie, per i quali dobbiamo maggiormente rendere grazie allo stesso glorioso Padre, c’è la nostra vocazione: e quanto più è grande e perfetta, tanto più a lui siamo obbligate. Perciò l'Apostolo dice: «Conosci la tua vocazione».
    Santa Chiara
  • Altissimo glorioso Dio, illumina le tenebre de lo core mio. Et dame fede dricta, speranza certa e carità perfecta, senno e cognoscemento, Signore, che faccia lo tuo santo e verace comandamento. Amen.
    San Francesco
  • Siate sempre amanti di Dio, delle vostre anime e di tutte le vostre sorelle, e siate sempre sollecite di osservare quanto avete promesso al Signore. Il Signore sia con voi sempre, e ora voi siate sempre con lui. Amen.
    Santa Chiara
  • Poni la tua mente nello specchio dell’eternità, poni la tua anima nello splendore della gloria, poni il tuo cuore nella figura della divina sostanza e trasformati tutta, attraverso la contemplazione, nell’immagine della sua divinità così che anche tu senta ciò che sentono gli amici gustando la dolcezza nascosta che Dio stesso fin dall’inizio ha riservato ai suoi amanti.
    Santa Chiara