Home

IL VANGELO DEL GIORNO

  • 25 settembre – XXVI Domenica Tempo ordinario – C – clicca per leggere tutto…

    + Dal Vangelo secondo Luca (16,19-31) In quel tempo, Gesù disse ai farisei: «C’era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i

    0

COMMENTO FRANCESCANO

  • Domenica 25 settembre – clicca per leggere tutto…

     Se per tutta la vita non ho mai disperato è perché pensavo che il mio nome fosse una garanzia. Lazzaro significa: Dio aiuta. Pur nella miseria sentivo una forza interiore che mi sosteneva, l’unica su cui contare per l’indifferenza del mio vicino. E sì che mi conosceva, perché ha gridato il mio nome rivolgendosi ad Abramo, perché gli portassi un

    0

CHI SIAMO

Le nostre radici

Siamo Sorelle povere di santa Chiara. È ad Assisi che siamo nate, nel convento di san Damiano. Continua →

La nostra vita

Vogliamo vivere il vangelo della fraternità in ascolto e obbedienza del Signore, in spirito di povertà. Continua →

LE NOSTRE FRATERNITÀ

La nostra Federazione, nata nel 1955, comprende gli 11 monasteri di Sorelle povere di santa Chiara presenti in Liguria, Lombardia e Piemonte. Continua →

RICHIESTE DI PREGHIERA

La preghiera è il cardine della nostra vita, il luogo in cui accogliamo i fratelli e le sorelle, in cui “portiamo” ogni bisogno e ogni desiderio, dove celebriamo ogni ringraziamento e ogni gioia. Continua →

EVENcalendar-page-enTI

…per conoscere le diverse iniziative delle nostre fraternità e celebrare insieme il mistero dell’Amore. Continua →

IN EVIDENZA

Puoi trovare materiale utile e aggiornato per pregare e approfondire la tua fede nella scia luminosa di Chiara e Francesco d’Assisi.

I FRUTTI DEL NOSTRO LAVORO

Vivere in povertà ci rende gioiose nell’umile lavoro quotidiano che è innanzitutto dono di Dio. Continua →

  • Il Signore ti benedica e ti custodisca, mostri a te il suo volto e abbia misericordia di te. Rivolga verso di te il suo sguardo e ti dia pace. Il Signore benedica te.
    San Francesco
  • Tra gli altri doni, che ricevemmo ed ogni giorno riceviamo dal nostro Donatore, il Padre delle misericordie, per i quali dobbiamo maggiormente rendere grazie allo stesso glorioso Padre, c’è la nostra vocazione: e quanto più è grande e perfetta, tanto più a lui siamo obbligate. Perciò l'Apostolo dice: «Conosci la tua vocazione».
    Santa Chiara
  • Poni la tua mente nello specchio dell’eternità, poni la tua anima nello splendore della gloria, poni il tuo cuore nella figura della divina sostanza e trasformati tutta, attraverso la contemplazione, nell’immagine della sua divinità così che anche tu senta ciò che sentono gli amici gustando la dolcezza nascosta che Dio stesso fin dall’inizio ha riservato ai suoi amanti.
    Santa Chiara
  • Laudate e benedicete mi' Signore et rengratiate e serviateli cum grande humilitate.
    San Francesco
  • Stringiti alla Sua dolcissima Madre, che generò un figlio tale che i cieli non potevano contenere eppure lei lo raccolse nel piccolo chiostro del suo sacro seno e lo portò nel suo grembo di ragazza.
    Santa Chiara
  • Onnipotente, santissimo, altissimo e sommo Iddio, ogni bene, sommo bene, tutto il bene, che solo sei buono, fa' che noi ti rendiamo ogni lode, ogni gloria, ogni grazia, ogni onore, ogni benedizione e tutti i beni. Fiat! Fiat! Amen.
    San Francesco