Home

LEGGI E ASCOLTA IL VANGELO DEL GIORNO

  • 22 gennaio – III Domenica Tempo Ordinario – A – Memoria – clicca per leggere tutto…

    + Dal Vangelo secondo Matteo (4,12-23) Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, lasciò Nàzaret e andò ad abitare a Cafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaìa: «Terra di Zàbulon e terra di Nèftali, sulla via del

    0

COMMENTO FRANCESCANO

  • Domenica 22 gennaio – clicca per leggere tutto…

    La prima lettura e il vangelo richiamano il nostro sguardo sui paesi di Zabulon e Neftali: le due province a nord di Israele che erano state le prime a subire l’invasione e la devastazione degli assiri, otto secoli prima della nascita di Gesù. Da questi territori di frontiera, considerati contaminati a causa delle numerose invasioni straniere, il Messia inizia la

    0

CHI SIAMO

Le nostre radici

Siamo Sorelle povere di santa Chiara. È ad Assisi che siamo nate, nel convento di san Damiano. Continua →

La nostra vita

Vogliamo vivere il vangelo della fraternità in ascolto e obbedienza del Signore, in spirito di povertà. Continua →

LE NOSTRE FRATERNITÀ

La nostra Federazione, nata nel 1955, comprende gli 11 monasteri di Sorelle povere di santa Chiara presenti in Liguria, Lombardia e Piemonte. Continua →

RICHIESTE DI PREGHIERA

La preghiera è il cardine della nostra vita, il luogo in cui accogliamo i fratelli e le sorelle, in cui “portiamo” ogni bisogno e ogni desiderio, dove celebriamo ogni ringraziamento e ogni gioia. Continua →

EVENcalendar-page-enTI

…per conoscere le diverse iniziative delle nostre fraternità e celebrare insieme il mistero dell’Amore. Continua →

IN EVIDENZA

Puoi trovare materiale utile e aggiornato per pregare e approfondire la tua fede nella scia luminosa di Chiara e Francesco d’Assisi.

I FRUTTI DEL NOSTRO LAVORO

Vivere in povertà ci rende gioiose nell’umile lavoro quotidiano che è innanzitutto dono di Dio. Continua →

  • Onnipotente, santissimo, altissimo e sommo Iddio, ogni bene, sommo bene, tutto il bene, che solo sei buono, fa' che noi ti rendiamo ogni lode, ogni gloria, ogni grazia, ogni onore, ogni benedizione e tutti i beni. Fiat! Fiat! Amen.
    San Francesco
  • Altissimo glorioso Dio, illumina le tenebre de lo core mio. Et dame fede dricta, speranza certa e carità perfecta, senno e cognoscemento, Signore, che faccia lo tuo santo e verace comandamento. Amen.
    San Francesco
  • Tra gli altri doni, che ricevemmo ed ogni giorno riceviamo dal nostro Donatore, il Padre delle misericordie, per i quali dobbiamo maggiormente rendere grazie allo stesso glorioso Padre, c’è la nostra vocazione: e quanto più è grande e perfetta, tanto più a lui siamo obbligate. Perciò l'Apostolo dice: «Conosci la tua vocazione».
    Santa Chiara
  • Poni la tua mente nello specchio dell’eternità, poni la tua anima nello splendore della gloria, poni il tuo cuore nella figura della divina sostanza e trasformati tutta, attraverso la contemplazione, nell’immagine della sua divinità così che anche tu senta ciò che sentono gli amici gustando la dolcezza nascosta che Dio stesso fin dall’inizio ha riservato ai suoi amanti.
    Santa Chiara
  • Siate sempre amanti di Dio, delle vostre anime e di tutte le vostre sorelle, e siate sempre sollecite di osservare quanto avete promesso al Signore. Il Signore sia con voi sempre, e ora voi siate sempre con lui. Amen.
    Santa Chiara
  • Rapisca, ti prego, o Signore, I'ardente e dolce forza del tuo amore la mente mia da tutte le cose che sono sotto il cielo, perché io muoia per amore dell'amor tuo, come tu ti sei degnato morire per amore dell'amor mio.