Domenica 1 Dicembre – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Oggi varchiamo la porta dell’avvento sulla quale sta scritto: «Per me si va nel regno della gioia, per me si apre all’eterno Signore, per me si va tra la gente in attesa: vegliate nella speranza, o voi che entrate».

Il Signore già viene nell’oggi e noi non ce ne accorgiamo: presi da tante attività, siamo come i contemporanei di Noè sorpresi dall’arrivo del diluvio. Che sia un’attesa in cui non perdiamo tempo, finché ci è dato tempo. Affrettiamo la venuta del Signore trasformando gli strumenti di guerra in attrezzi di pace, i pensieri risentiti in volontà di perdono, le parole offensive e violente in linguaggi di benevolenza.

Il Signore ci trovi come Noè: all’opera nella costruzione della salvezza. Facciamo nostra l’ultima accorata invocazione della Bibbia: Vieni, Signore Gesù!

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it