Domenica 12 agosto – clicca per leggere tutto…

tau-san-francescoDi fronte al mistero dell’umiltà di Dio, al paradosso del suo divino discendere tra noi nella carne mortale di un uomo e nel segno povero di un pane spezzato e distribuito, il nostro cuore reagisce con un miscuglio inestricabile di stupore e di scandalo.

Lo stupore di sapersi amati a tal punto, e in modo totalmente gratuito, incondizionato, e lo scandalo di fronte all’impensabile, a ciò che manda in frantumi l’immagine di Dio che, spesso inconsapevolmente, ci portiamo dentro.

Due moti contrastanti ma veri, che sono il segno della nostra disponibilità ad aprirci alla novità di Dio. La possibilità di arrenderci all’amore è sempre alla portata del nostro cuore, ad ogni passo del cammino, e incontrando il nostro libero assenso può generare in noi, qui e ora, vita piena ed eterna.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2018 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it