Domenica 13 gennaio – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Difficile l’attesa, il rimandare una soddisfazione immediata per aspettare qualcosa di grande. Come se il popolo di Israele, stanco di aspettare, si fosse accontentato di un predicatore tra tanti, o anche del più grande, Giovanni. E Giovanni, il più grande fra i nati da donna, è immenso proprio per questo spostare l’attenzione da sé.

Difficile l’attesa; anche quando è innamorata, può consumare: il dubbio si insinua, la speranza si spegne. Per questo le nostre strade sono state disseminate di voci che gridano nel deserto, di comete che solcano i cieli. La nostra attesa di colui che è già venuto e che sempre deve arrivare, sempre essere cercato ed aspettato, viene sostenuta così.

Restiamo vigili, purifichiamo il cuore, apriamo le mani, aspettiamo insieme, vero popolo di Dio, vero corpo di Cristo e l’attesa sarà compiuta.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it