Giovedì 28 aprile – clicca per leggere tutto…

tau-san-francescoGioia piena per noi è rimanere nell’amore del Signore, quell’amore con cui Gesù ci ha salvati attraverso la sua morte e risurrezione. Si tratta di una gioia tanto dirompente da non poter più essere trattenuta per sé, o dentro gli angusti confini di una Chiesa racchiusa nelle sue tradizioni.
Annunciate a tutti i popoli le meraviglie del Signore! A questo ritornello fa eco la narrazione della prima lettura: proprio a partire dai «grandi segni e prodigi che Dio aveva compiuto tra le nazioni» la Chiesa primitiva si pone in ascolto dello Spirito e si apre all’accoglienza dei pagani.
Anche noi oggi siamo chiamati a lasciarci stupire e provocare dalle novità che il Signore ci offre, perché possiamo uscire verso i fratelli, accogliendo le differenze e portando a tutti la gioia del vangelo

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2016 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it