Giovedì 31 ottobre – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Gerusalemme città amata, meta sospirata degli esuli e dei pellegrini che salgono a lei cercando la sua visione di pace. Gerusalemme città difficile, ieri come oggi, punto che segna la vicenda cristiana, luogo dove il maestro trova la morte e centro da cui si irradia la missione dei discepoli in tutto il mondo.

Il compiersi della salvezza, il suo annuncio, non ammette ritardi e intimidazioni. C’è sempre una volpe, quella del potere, in agguato per insidiare i pulcini. Gesù si è offerto, profeta rifiutato e ucciso, per raccogliere e salvare questi piccoli, compiendo l’opera del Padre. Non c’è immagine più materna, in questo cammino verso Gerusalemme.

Oggi la stessa missione spetta a chi, arrivato con Gesù nella città santa, si lascia guidare dallo Spirito per compiere le stesse opere del Figlio.

 

 

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it