Ricordando suor Monica Benedetta…

Ricordando suor Monica Benedetta…

Monica Cima: nata ad Alessandria il 26 novembre 1965, è entrata nel monastero delle Clarisse di Vicoforte ( Cn) il 13 settembre 1987.

Il 12 maggio 1990 la novizia sr. Monica Benedetta Cima, colpita nel gennaio del 1989 da una gravissima malattia (carcinoma al seno con metastasi diffuse), anticipò la professione dei voti religiosi, offrendo la sua vita al Signore, con fede e abbandono. Monica Benedetta morirà dopo soli dieci giorni, il 22 maggio, a ventiquattro anni d’età.

Durante tutto questo periodo il Vescovo diocesano, mons. Enrico Masseroni, era stato vicino alle sorelle con partecipazione e affetto. Fu suo desiderio scrivere una testimonianza sulla vocazione di sr. Monica Benedetta, che potesse giungere anche a tanti giovani, per far loro intuire la presenza dello Spirito Santo nella vita di una ragazza del nostro tempo. Pubblicò quindi il libro  “Il Maestro è qui e ti chiama”, ed. Cooperativa Editrice Monregalese.

 La santità per Monica, non è un puro desiderio; un pensare in grande di qualche momento un po’ euforico, che poi frana di fronte ai meschini compromessi dell’esistenza quotidiana. La santità è un cercare con amore la segreta volontà del Signore, che va intessendo, pure dentro la fatica della sofferenza fisica, il capolavoro della sua vita.

<A dire la verità, dichiara sr. Monica, prima di entrare in monastero, pensavo che i preti e le suore fossero “perfetti” anche di fronte al dolore; ora invece che sto sperimentando la mia debolezza, ho capito che in fondo il Signore non sa che farsene degli “eroi”: se contiamo solo sulla nostra forza, se ci sentiamo sicuri, autosufficienti … a Lui cosa rimane da fare ? Invece bisogna riconoscere la propria debolezza: sulla croce non ci sta comodo nessuno, però sai che quella è la via!>

( Pag. 121)