Lunedì 2 Dicembre – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Dalle parole del centurione ha preso origine quella professione di fede che la Chiesa ci ha educato a fare appena prima della comunione: «O Signore non sono degno di partecipare alla tua mensa, ma di’ soltanto una parola e io sarò salvato».

La voce di un pagano risuona nelle nostre celebrazioni come esempio di una fede così viva che Gesù stesso ne resta meravigliato. In questo tempo di avvento chiediamo di saper riconoscere il continuo venire di Dio nei nostri giorni. Potrebbe essere un buon esercizio mattutino, anche se non riusciamo a partecipare alla celebrazione eucaristica, ripetere: «io non sono degno che tu entri sotto il mio tetto…».

Ma, ecco: una sola delle sue parole riecheggia nel cuore e nella mente ed il Signore viene, anzi è già presente. Vieni, Signore Gesù!

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it