Lunedì 30 novembre – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Un esempio di attenzione a vivere l’incontro con il Signore in un quadro di assoluta ferialità, è dato dal racconto di vocazione dell’apostolo Andrea, di cui celebriamo oggi la festa. Con gli altri sperimenta che la chiamata e seguire Gesù non avviene fuori dal contesto di vita, ma si realizza nello scenario del lago entro il quale trascorrevano gran parte della loro esistenza; non solo: la chiamata evoca il loro lavoro di sempre per rendersi comprensibile.
L’agire di Dio nella nostra esistenza non ne svaluta mai il senso, ma lo fa intuire oltre il limite del nostro sguardo; non appare come una richiesta a rinunciare, ma ad acquisire; non sminuisce ciò che è per noi essenziale, ma lo fa emergere in maniera nuova e vitale.
Si lascia tutto per seguire chi promette ed effettivamente può donare molto di più!

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2015 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it