Martedì 13 agosto – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

La misericordia di Dio non accetta la perdita giustificata da un guadagno maggiore: va in cerca dell’unica pecora sperduta rischiando le altre novantanove. Nessuno deve perdersi; tanto meno i piccoli, gli smarriti di oggi, gli indifesi, chi non ha risorse.

Gesù indica che convertirsi è diventare come bambini: non incita a un infantilismo di ritorno purtroppo abbastanza diffuso, mancanza di responsabilità, superficialità, dipendenze; chiede piuttosto la capacità di affidamento, il riconoscersi bisognosi dell’altro, di chi mantiene in vita. La piccolezza da ricercare è questa umiltà che invoca la cura di Dio.

Ecco il cuore del Padre misericordioso: cura per i piccoli, per i figli. Non disprezziamo gli ultimi, ma cerchiamoli. Imitiamo il Padre e accogliamo i fratelli.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it