Mercoledì 11 settembre – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Il tuo sguardo è su di me, Signore, mentre proclami «Beati i poveri»; cosa vuoi dirmi? Nei tuoi occhi vedo volti e storie di uomini e di donne, la crudezza del vivere, la malattia in solitudine, la miseria di chi ha perso il lavoro e rischia di perdere la dignità.
Vedo lo sconforto, la tristezza, la rabbia; non sono astratte, appartengono a volti che mi sono accanto, e sento la tua parola stridere.
Ma il cuore capisce: beato chi si mette dalla loro parte, mostra una speranza, porge una mano che solleva, si fa fratello.
Beato chi si impegna a costruire un mondo un po’ più giusto e solidale, chi combatte le ingiustizie e contro di esse alza la sua voce.
Beato il discepolo che farà sua la mentalità del Maestro e soccorrerà il debole rendendo presente il regno anche se dovrà pagare di persona.

 

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it