Mercoledì 8 maggio – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Disperdere e radunare.

Questi due verbi sembrano essere la chiave di volta della liturgia di oggi. Negli Atti assistiamo alla violenta persecuzione che obbliga molti discepoli a disperdersi nelle regioni circostanti. Questa uscita forzata diventa paradossalmente occasione feconda di evangelizzazione, che porta come frutto una grande gioia nel cuore di chi viene raggiunto dalla buona notizia del vangelo.

Nel brano di Giovanni, Gesù sottolinea che la volontà del Padre è che nulla di quanto gli è stato donato vada perduto: «Tutto ciò che il Padre mi dà verrà a me». Gesù attira tutti a sé, raduna in lui ogni singolo frammento di vita.

I discepoli sono un po’ come quel pane spezzato e quindi diviso, che solo apparentemente è disperso, perché tutto è ricondotto a lui, per ricevere in dono la vita eterna.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it