Sabato 16 marzo – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Oggi siamo chiamati a vivere in pienezza il dono ricevuto il giorno del nostro battesimo: essere figli di Dio. L’invito è, dunque, quello di acquisire un atteggiamento di benevolenza e accoglienza verso l’altro da noi, quasi come antidoto a combattere l’impulso, a noi familiare, di vedere il male negli altri.

Chiediamo nella preghiera, la grazia di essere liberi da ogni sospetto per vivere relazioni serene tra noi, così da essere capaci di vivere nella fiducia nei confronti di quanti incontriamo. Essere figli di Dio e fratelli significa vedere il bene e non solo il male, il giusto e non solo l’ingiusto.

A imitazione del Padre celeste che fa cadere acqua di benedizione e luce che riscalda i cuori, impegniamoci ad essere uomini e donne capaci di autentica fraternità.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it