Sabato 18 maggio – clicca per leggere tutto…

tau-san-francescoLeggiamo negli Atti degli Apostoli che i pagani si rallegrano perché la parola di Dio viene ora rivolta anche a loro e non rimane un dono solo per l’antico popolo della promessa. La parola si diffonde e i discepoli sono pieni di gioia e di Spirito santo.

Nel vangelo, Gesù spiega che le parole che egli dice non le dice da se stesso ma provengono dal Padre, il quale opera sempre. Infatti Gesù stesso, Verbo del Padre, manifesta la volontà salvifica di Dio nel modo più pieno e ricco: in lui è la fonte della vita e noi che lo accogliamo riceviamo da lui la nostra vita ogni istante.

Perciò le preghiere fatte nel nome di Gesù si compiono, proprio perché nel Figlio amatissimo ogni vita creata trova e troverà il suo pieno e definitivo compimento.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2019 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it