Spunti di riflessione per la Novena di santa Chiara – 4 agosto: Profezia

Domenica 4 agosto 2019

Profezia

“Dalla Legenda di santa Chiara “(FF 3156)

“Essendo incinta la madre di Chiara e ormai prossima al parto mentre in chiesa davanti alla croce ardentemente pregava il crocifisso che la soccorresse felicemente nel pericolo del parto udì una voce che le diceva “Non temere, donna, partorirai felicemente una luce che illuminerà intensamente il mondo stesso.” Rassicurata da questa profezia, volle che la bambina nata, rinascendo nel battesimo, fosse chiamata Chiara, confidando si dovesse adempiere in qualche modo, per volontà divina, il chiarore del lume promesso.”

È iscritto nel nome stesso: “Chiara” ricevuto nel giorno del battesimo, il frammento luminoso, del suo destino di figlia sorella sposa e madre del re celeste. Quella profezia per volontà divina si compirà perché Chiara sarà e manifesterà il chiarore della luce perenne che non tramonta che illuminerà la città di Assisi del suo tempo , la chiesa il mondo intero e che  per grazia e misericordia del Donatore raggiunge ancora noi oggi.

Rivolgendo lo sguardo a Chiara e ai suoi scritti sono continuamente rimandata ad Altro, ad andare Oltre, ad un amore più grande. Quello:

  • del Padre delle Misericordie, 
  • del Figlio dell’Altissimo che la vergine raccolse nel piccolo chiostro del suo sacro seno lo portò nel grembo verginale e lo rese nostro fratello.
  • dello Spirito Santo Amore e della sua santa operazione.

L’amore che Chiara manifesta per Dio per la chiesa per le sorelle per i piccoli e i poveri la rende luminosa ai miei nostri occhi, amore che restituisce con la vita nella lode, nella conversione, nel dono di sé ,nel servizio, nella comunione con le sorelle consapevole di essere povera e fragile, pellegrina e forestiera in questo mondo, di non possedere nulla, ma  di credere nella sola certezza di essere profondamente e teneramente amata dal suo Signore Padre e Creatore. 

Chiara ha lasciato spazio ha fatto posto all’agire alla salvezza di Dio in lei, all’avvenire di Dio in lei facendo emergere in lei il volto di Colui che ha amato con tutte le fibre del cuore.

Chiara una donna redenta per questo è felice: la fede è la forza della sua bellezza e della sapienza e della sua luce 

Chiara nel cuore della chiesa è profezia del regno che viene che è e che verrà è profezia della libertà di chi sa osare molto perché vive si lascia ammaestrare dalla sapienza dello Spirito di Dio.

A cura delle sorelle di Lovere