Testimonianza di sr.Maria Lidia di Vicoforte

19 luglio 2017 con le sorelle did Bouar(2) - Copia

“Ti farò mia sposa nella fedeltà e tu conoscerai il Signore” (Os. 2,22).

È la Parola che mi ha accompagnata nei 25 anni di professione religiosa che ho celebrato proprio quest’anno a febbraio. Posso davvero dire che il Signore è fedele e mantiene le sue promesse, nonostante i miei ritardi e le mie infedeltà.

La mia vocazione è nata da un’esperienza di preghiera, da un tempo prolungato di silenzio e di ascolto. Ho capito che la Parola e la presenza di Gesù dovevano avere il primo posto: sentivo che la Parola di Dio è l’unica che parla al cuore e risponde al desiderio di vita più profondo, quello di amare e sentirmi amata. Davvero vale la pena di fidarsi di Lui, della sua mano che conduce e fa riposare.

Quanto sono vere le parole di S. Francesco: “Grandi cose abbiamo promesso, più grandi sono state promesse a noi …” e ora desidero solo ridire il mio “eccomi” e riconsegnarmi alle sue mani, chiedendo alla Vergine Maria un cuore docile che impari ad amare e ad offrirsi. Voglio così rinnovare il mio povero grazie: accogli Signore la mia vita nel tuo amore che trasforma e rendilo dono per tutti, a lode della tua gloria!

Sr. Maria Lidia