Venerdì 13 luglio – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Il male esiste da sempre: a volte lo sfioriamo e ci angoscia, ci paralizza, fa sbarrare le porte. Il cristiano è colui che non chiude gli occhi di fronte al male, non lo nasconde, ma attraversa il mondo con fiducia e coraggio e con l’aiuto dello Spirito cerca di prevenirlo.

Semplice, con gli occhi aperti, la mano tesa, senza esaltazione, ma con comprensione del prossimo. Il cristiano ha cura di chi ne è colpito, offrendo uno sguardo buono e vero – non ingenuo – anche a chi colpisce.

Si può vivere in modo diverso, nella pace, nella solidarietà, senza prevaricazione. Siano buone le nostre parole, salde le nostre mani, balsamo sulle ferite del corpo e dell’anima; sia accogliente il nostro cuore, non per il male ma per l’uomo.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2018 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it