Venerdì 15 giugno – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco

Ogni uomo che si pone alla ricerca di Dio ad un certo punto del cammino deve lasciare la propria immagine di Dio per accogliere il suo vero volto. Così è avvenuto al profeta Elia che, sconfitto e in fuga, scopre che Dio non sta nella potenza e nella forza, non può essere racchiuso entro un’esperienza sensibile.

Il Signore si rivela a lui come soffio, letteralmente voce di silenzio, e gli fará aprire gli occhi sulla realtà: non è il solo a rimanere fedele all’alleanza, ci sono altri uomini e donne, racconta successivamente il racconto biblico, che hanno posto Dio a fondamento della loro vita e custodiscono l’alleanza.

Al centro della storia non c’è il successo personale del profeta, ma la fedeltà dell’amore di Dio che si serve del profeta come strumento della sua benedizione.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2018 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it