Venerdì 30 marzo – clicca per leggere tutto…

tau-san-francesco«Ecco, il mio servo avrà successo,sarà onorato, esaltato e innalzato grandemente».

Così inizia la lettura di Isaia che poi, però, ci conduce in una lunga contemplazione del giusto tolto di mezzo «con ingiusta sentenza». Così ci troviamo immersi in un baratro di iniquità: sofferenza, ingiustizia, peso senza misura che schiaccia questo «uomo dei dolori che ben conosce il patire».

Ma se resistiamo e proseguiamo nella lettura siamo improvvisamente ricondotti alla promessa iniziale che capovolge la situazione del servo. Dall’abisso del dolore veniamo sollevati alle vette dell’amore del Padre che non abbandona: «…Vedrà una discendenza, vivrà a lungo… Dopo il suo intimo tormento vedrà la luce e si sazierà della sua conoscenza; …io gli darò in premio le moltitudini, dei potenti egli farà bottino».

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2017 – Ed. Biblioteca Francescana – info@bibliotecafrancescana.it